Home
Chi siamo
Cosa facciamo
Essere socio
Notizie
Documenti
Newsletter
Annunci economici
Rassegna stampa
Trasmissione TV
Liste libri di testo
Contattaci


RICERCA
 Ricerca un termine
Ricerca la notizia n.

NOTIZIARIO ASCOM

Archivio 2017
Archivio 2016

MEPA
Clicca qui
per vendere sul MEPA

CONVENZIONI
Ultime novità
sulle convenzioni

FIDIMPRESA VENETO
Vai alla presentazione
Ultime notizie
credito e finanza

ASCOM SERVIZI SRL

Vedi le schede dei nuovi servizi

INFOIMPRESE
www.infoimprese.it
per nome
per prodotti

SNA BELLUNO
Ultime notizie
da SNA Belluno

CHI È CONNESSO
In questo momento ci sono, 18 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Ultimo aggiornamento 18/09/2017 ore 09:57:46

 Stampa Stampa

Ancora pochi gli italiani che stipulano assicurazioni vita e fondi pensioni: la situazione
 Postato da admin il 22-07-2011 12:44:15
Sono ancora pochi gli italiani che decidono di stipulare assicurazioni vita e fondi pensioni, solo il 5% ha una copertura sulla salute e il 22 % una pensione integrativa, mentre crescono di poco i rami Danni, per il rialzo delle tariffe Rc auto, finite ancora una volta nel mirino di Isvap e Antitrust.

Il mercato assicurativo non riesce a decollare; secondo l'Isvap, nei primi tre mesi del 2011 la raccolta si è attestata a 30,5 miliardi di euro, il 17% in meno rispetto al corrispondente periodo del 2010. I premi vita sono stati pari a 21,8 miliardi di euro, -23% rispetto al primo trimestre dell'anno scorso, che d'altra parte aveva segnato il massimo storico.
Nei rami danni la raccolta è stata di 8,7 miliardi di euro, il 3% in più; l'incremento è dovuto essenzialmente al rialzo della Rc auto, che rappresentare la metà del comparto. Per i prossimi mesi l'Ania prevede un recupero della raccolta vita, che per fine anno dovrebbe aumentare fra il 7% e l'8%, mentre il fatturato complessivo dovrebbe crescere intorno al 5%, grazie alla solita Rc auto.
Le assicurazioni sanitarie e quelle per la casa, invece, registrano ormai da tempo una situazione di stallo che, al momento, non sembra dover prendere altre strade. Andrea Poggi, executive partner di Accenture, spiega che l'80% degli italiani è proprietario della casa, ma l'assicura soltanto il 20% contro una media europea del 75%, ha aderito alla previdenza complementare il 22% dei lavoratori rispetto al 90% degli altri paesi; solo il 5% delle famiglie ha una polizza sanitaria, mentre all’estero si sale al 90%. Le conseguenze: il settore assicurativo non cresce e una quota elevata di costi rimane a carico delle famiglie.





ACCESSO SOCI






Sei socio Ascom ma non hai ancora un account?
Registrati ora!

FILO DIRETTO
Scrivi al presidente Paolo Doglioni

SCOPRI L'ASCOM
Sfoglia la brochure

PUBBLICITA'

Vai al sito di Guarnier Catering


TRASMISSIONE TV
L'Ascom in TV
Vai alle puntate
Leggi i sommari

FORMAZIONE
Vai al sito
Ascom Formazione

SERVIZIO LIBRI PAGA
Informazioni
TimeOnLine
Ultime notizie
Area Download

SERVIZI DEL SITO
· Home
· Cerca nel sito
· Classifica Top 10
· Downloads
· Links
· Your Account